Tende moderne: caratteristiche e tipologie

Leggere, eleganti e pratiche, le tende moderne sono la tipologia di tenda più utilizzata ed amata dagli italiani. Perfette sia per ambienti dello stile essenziale nordico che dallo stile classico mediterraneo, questo tipo di tende è in grado di rendere ariosa e luminosa qualsiasi stanza.

Le tende moderne, nonostante abbiano forme lineari e presentino pochi orpelli, si caratterizzano per essere disponibili in numerose varianti di tessuto, di colore di stile.

Sul mercato esistono tantissime varianti di queste tende, da quelle a vetro a quelle a rullo sino a quelle a pannelli scorrevoli. La loro scelta, pertanto, deve essere fatta, oltre che in base ai propri gusti ed esigenze, anche valutando le loro caratteristiche.

Tende moderne a vetro

Minimaliste e sofisticate, le tende moderne a vetro sono quelle tende che non richiedono la presenza di un bastone, ma che vengono installate direttamente sull’infisso mediante una piccola asta, un pezzo di tessuto a strappo o un binario in velcro.

Ideali per stanze di piccole dimensioni (come la cucina e il bagno), le tende a vetro, se acquistate in formato standard che realizzate su misura, sono inoltre facili da smontare e veloci da pulire, e non richiedono particolari manutenzioni.

Tende a rullo

Altra variante di tende moderne molto apprezzata è quella a rullo, che si caratterizza per la presenza di un’asta nella parte inferiore, che consente di srotolare e arrotolare la tenda attorno ad un rullo, e che viene azionato mediante catenelle, levette o nappine. Il movimento con cui il rullo avvolge la tenda può essere sia manuale che motorizzato.

Il mercato offre numerose varianti di tende a rullo, sia per tipologia di stoffa che per tonalità e fantasie cromatiche, tutte però caratterizzate dall’assenza dell’orlo laterale e dalla rigidità della stoffa.

Le tende a rullo si adattano perfettamente a qualsiasi tipologia di ambiente, dall’abitazione all’ufficio, ed in particolare per ambienti dallo stile minimal e sobrio.

Tende a pacchetto

Le tende a pacchetto sono una sorta di via di mezzo tra le classiche tende veneziane e quelle a scorrimento, perché presentano un telo raccolto in un pacchetto che viene arrotolato o srotolato dall’alto verso il basso e viceversa grazie ad una cordicella.

La bellezza di questo tipo di tende consiste nel fatto che permettono di modulare a proprio piacimento la quantità di luce da far filtrare all’interno della propria abitazione.

Esistono tre varianti di tende a pacchetto: quelle drappeggiate, quelle a telo liscio e quelle steccate. Le prime presentano una apertura laterale come le tende tradizionali, quelle a telo liscio sono invece caratterizzate da un tessuto lineare e senza arricciature, mentre quelle tende steccate, presentano ad intervalli regolari delle piccole stecche orizzontali.

Tende a pannelli scorrevoli

Altro tipo di tenda moderna particolarmente versatile e pratica è quella a pannelli scorrevoli. Queste tende si caratterizzano per essere realizzate con strisce di tessuto di forma squadrata e rigida, che vengono installate sul muro tramite un bastone.

Perfette per qualsiasi ambiente, sia classico che moderno, le tende a pannelli scorrevoli sono spesso utilizzate anche come separatori di ambienti o in sostituzione delle porte anteriori del guardaroba a giorno.

Read more

Come scegliere la carta da parati per la camera da letto

Per molti anni ingiustamente dimenticata e odiata, oggi la carta da parati è nuovamente apprezzata per dare un tocco di classe al’arredamento della propria abitazione, ed in particolar modo alla camera da letto.

Oltre che bella esteticamente, la carta da parati per la camera da letto è robusta e facile da pulire. Prima di procedere con il suo acquisto, però, per non sbagliare è necessario conoscerne le caratteristiche principali e le tipologie.

Perché scegliere la carta da parati per la camera da letto

Sono tante le ragioni per cui è una buona idea scegliere la carta da parati per la camera da letto. Prima di tutto perché la carta da parati è un ottimo termoisolante, perfetta sia per proteggere dal freddo in inverno sia per mantenere il fresco del condizionatore in estate.

Dal punto di vista estetico, poi, è molto bella da vedere, e riesce a rendere ancora più accogliente, intima e luminosa la stanza.

Inoltre, non deve necessariamente essere applicata solo sulle pareti della camera, ma può anche essere utilizzata per rivestire solamente la zona che si trova dietro la testiera del letto.

Infine, è perfetta anche per decorare le stanze dei bambini, perché è resistente nel tempo e, se scelta in materiali lucidi e plastificati, anche facile da pulire.

Tipologie

Esistono numerose tipologie di carta da parati per la camera da letto: da quelle monocromatiche e dai colori tenui e classici a quelle dalle fantasie sgargianti, a righe, geometriche e floreali.

Le prime, da scegliere rigorosamente in tonalità neutre e classiche come bianco, beige e grigio, sono adatte a stanze dall’arredamento classico e perfette per far risaltare i mobili della camera.

Le seconde, invece, sono più indicate per stanze dal design minimal e rigoroso, e, se abbinate a mobili dalle forme semplici e dai toni chiari, sono in grado di esprimere al meglio la personalità di chi vi abita.

La loro consistenza, a seconda dei propri gusti, può essere sia satinata che ruvida, ma anche opaca o lucida. Molto interessanti sono anche le carte da parati plastificate, che risultano particolarmente facili da pulire e da mantenere nel tempo.

Come sceglierla

Per la scelta della carta da parati per la camera da letto devi prima di tutto tenere in considerazione lo stile con cui quest’ultima è arredata.

Se la tua stanza è in stile classico, con mobili in legno dallo stile vintage, la carta più indicata è quella dai colori chiari e pastello, come bianco, avorio, rosa chiaro, verde menta, azzurro e lilla. Va bene anche quella in trame delicate e romantiche, come quella a righe verticali, a motivi floreali o botanici, da scegliere in colorazioni delicate e con le immagini del pattern non troppo grandi.

Se, invece, la tua camera è in stile moderno, con mobili dalle linee essenziali e con pochi fronzoli, sono perfette sia le carte da parati monocromatiche, anche in colori vivaci, sia quelle dalle fantasie più disparate e sgargianti. In questo caso, infatti, puoi davvero sbizzarrirti sia con la scelta della trama che dei colori, facendo comunque attenzione al fatto che questi ultimi siano complementari a quelli del mobilio.

Read more

Tessuti d'arredamento per letti: quali usare?

Vuoi rendere più moderna la tua camera da letto? Il modo migliore per iniziare è scegliere un nuovo tessuto per arredare il letto.

La scelta della stoffa per la biancheria del proprio letto è davvero fondamentale, sia dal punto di vista estetico, sia del nostro benessere, perché deve essere acquistata tenendo conto delle caratteristiche della nostra pelle.

Read more

Carte da parati moderne: caratteristiche e costi

Spesso ingiustamente snobbata se non addirittura evitata, la carta da parati è invece un complemento d’arredo capace di conferire personalità e stile anche alla stanza più semplice ed essenziale.

Dimentica quelle vecchie e pesanti che si vedono spesso nelle case delle nostre nonne! Le carte da parati moderne sono ricercate, colorate e di design: in una parola, irresistibili.

Read more

Tessuti per arredamento in stile inglese

Uno degli stili d’arredamento più apprezzati al mondo è lo stile inglese. Questo stile, infatti, è perfetto per ricreare anche nella propria casa quell’atmosfera calda e accogliente tipica dei cottage inglesi.

La caratteristica principale del British style sono i suoi tessuti, al tempo stesso semplici ed eleganti, che contribuiscono a donare alla stanza un’atmosfera raffinata e ricercata.

Read more