Tessuti d’arredamento per letti: quali usare?

Tessuti d'arredamento per letti: quali usare?

Vuoi rendere più moderna la tua camera da letto? Il modo migliore per iniziare è scegliere un nuovo tessuto per arredare il letto.

La scelta della stoffa per la biancheria del proprio letto è davvero fondamentale, sia dal punto di vista estetico, sia del nostro benessere, perché deve essere acquistata tenendo conto delle caratteristiche della nostra pelle.

Inoltre, il tessuto con cui ricoprire il nostro letto va selezionato sia in base ai nostri gusti ed esigenze, sia in base al periodo dell’anno in cui lo dobbiamo usare.

Tessuto per arredare il letto in cotone

Il tessuto per arredare il letto più diffuso e amato è senza dubbio il cotone: questa fibra naturale, oltre ad essere abbastanza economica, è anche molto resistente.

Altro grande vantaggio del cotone è il suo potere assorbente: essendo infatti composto per il 95% da cellulosa, è particolarmente efficace per assorbire i liquidi. Pertanto si tratta di una stoffa perfetta per essere utilizzata durante qualsiasi periodo dell’anno o se si ha la pelle delicata, perché non la irrita.

La biancheria di cotone, inoltre, è facilmente lavabile e, se trattata con cura, può durare davvero tantissimi anni.

Cotone percalle

Per la stagione primaverile ed estiva una buona variante rispetto al cotone classico è il percalle. Si tratta di un tessuto di cotone pregiato caratterizzato da una lavorazione a trama fitta.

Il cotone percalle è una stoffa particolarmente morbida e leggera, che viene sostituita al classico cotone nel periodo estivo, perché riesce a donare una sensazione di leggerezza e freschezza alla pelle.

Lino

Altro ottimo tessuto per arredare il letto in particolare in estate è il lino, un tessuto naturale molto resistente.

Questa stoffa, infatti, oltre ad essere molto fresca, è anche in grado di regolare la temperatura del corpo, consentendo alla pelle di respirare anche quando la calura è elevata.

Il lino, inoltre, è capace di trattenere la polvere ed i microrganismi, ed quindi è l’ideale per chi ha problemi di allergia.

Misto lino

Se sei indeciso tra il cotone ed il lino, la soluzione perfetta per il tuo letto è il misto lino. Questo tessuto, infatti, è composto per metà da fibre di cotone e per metà dal lino.

Proprio per questa sua doppia natura, la stoffa in misto lino può essere utilizzata per arredare il proprio letto in qualsiasi stagione dell’anno.

Il misto lino, inoltre, è anche molto bello da vedere, infatti ha un aspetto molto elegante ed è al tempo stesso molto delicato sulla pelle.

Seta

Se sei particolarmente attendo all’aspetto estetico della tua camera da letto, la biancheria in seta è la scelta ideale. Ricercata e raffinata, la seta è in grado di rendere sofisticata anche la camera da letto più semplice.

Dall’altro lato, però, questo tessuto è abbastanza costoso, e spesso la biancheria da letto in seta è disponibile solo in negozi specializzati o essere realizzata su misura.

La seta è adatta ad ogni stagione, anche se per la sua morbidezza è più indicata per il periodo autunnale ed invernale. Questa stoffa, infine, è molto delicata e quindi perfetta per chi ha problemi di pelle.

Comments are closed.